Gli amministratori di condominio non sono tutti uguali

amministratori di condominio

Professionisti ed associazioni di categoria

È consuetudine pensare che gli amministratori di condominio, siano tutti uguali. In tutta Italia, come a Palermo, è sempre difficile scegliere un buon professionista ed essere certi della sua professionalità prima ancora di metterlo alla prova. Uno dei requisiti della professionalità riguarda proprio gli aggiornamenti annuali. Qualche anno fa, nel 2017 con la sentenza del Tribunale di Padova n. 818 del 24 marzo, la giurisprudenza ha chiarito che il mancato aggiornamento periodico da parte del rappresentante legale condominiale è oggetto di revoca per giusta causa e rende la sua nomina nulla.

Importanza dell’iscrizione ad un associazione di categoria

Attualmente, non si può negare che non tutti siano iscritti a un’associazione di categoria. Questo aspetto, tuttavia, solleva alcune questioni che meritano attenzione. Da un lato, è importante sottolineare che l’adesione a un’associazione professionale rappresenta un elemento di riconoscimento e di impegno verso la professione stessa. Dall’altro lato, è altrettanto significativo notare che molti condomini non prendono in considerazione l’opportunità di richiedere l’iscrizione a un’associazione come una condizione insindacabile per assumere la gestione del condominio.

L’iscrizione a un’associazione di categoria professionale comporta numerosi vantaggi. Essa garantisce che il professionista adotti alti standard etici e professionali, essendo soggetto a un codice deontologico specifico. Inoltre, l’appartenenza a una comunità di professionisti offre opportunità di formazione continua, aggiornamento normativo e condivisione di esperienze. Inoltre, l’adesione a un’associazione può essere considerata come un elemento di trasparenza e affidabilità nei confronti dei condomini stessi.

Nel valutarne la scelta, è fondamentale considerare attentamente questi aspetti. L’iscrizione a un’associazione di categoria professionale rappresenta un segno distintivo di impegno e qualità, offrendo un’ulteriore garanzia per una gestione condominiale affidabile ed efficace. Pertanto, si consiglia vivamente ai condomini di ponderare l’importanza dell’iscrizione come un requisito insindacabile per selezionare il proprio amministratore di condominio.

L’iscrizione ad un’associazione di categoria (seria), obbliga l’associazione a:

  • Valorizzare le competenze degli associati;
  • Garantire il rispetto delle regole deontologiche;
  • Promuovere la formazione periodica.

Inoltre le associazioni di categoria hanno il dovere di verificare le competenze professionali dei propri iscritti, da parte del loro rappresentante legale, rilasciando loro la certificazione professionale.

È una figura imposta per legge, proprio per questo motivo, non sempre è benvoluta dai condomini. Ciò nonostante  svolgere questa professione implica il possesso di molteplici capacità indispensabili, elenchiamo per esempio: capacità relazionali ed organizzative, abilità nel gestire i rapporti conflittuali, negoziazione, diplomazia, pazienza, efficienza e tempestività in caso d’urgenza, capacità di risoluzione dei problemi e molte altre ancora. Tuttavia gli unici due criteri che guidano la maggior parte dei condomini nella scelta di un amministratore, sono il prezzo e il passaparola. Spesso il prezzo ha il sopravvento su tutto specialmente sui condomini meno informati, in quanto uno dei luoghi comuni più diffusi soprattutto a Palermo è che “siano tutti uguali”.

La verità è che non sono e non saranno mai tutti uguali

Non sono assolutamente tutti uguali perché:

  • non lo sono e non lo saranno mai prima di tutto come persone, come carattere e ideologie;
  • non lo sono in termini di titoli di studio;
  • non lo sono in termini d’affidabilità e garanzia;
  • non lo sono in termini di formazione e attestazione di qualità
  • non lo sono in termini di organizzazione.

Per chi svolge questo lavoro con serietà, professionalità, competenza, trasparenza, passione e responsabilità, è un offesa esser accomunato agli irresponsabili e a volte disonesti del settore. È necessario da parte di tutti avere molto più rispetto nei confronti di chi esercita questa professione. È necessario saper valutare il reale valore del servizio offerto, sulla base oggettiva dei parametri di qualità ed evitare di generalizzare con luoghi comuni che speso sono il frutto di esperienze nocive.

 Per maggiori informazioni o per ricevere assistenza, non esitare a Contattarci